martedì 1 aprile 2008

Punti di vista...


Aneddoto, dalla Signora D.A. (Ontario, Canada):

"Quando mia figlia aveva quattro anni, durante una passeggiata nella nostra cittadina dove, all'epoca, non incontravamo mai persone di ascendenza africana, abbiamo visto venire verso di noi un bell'uomo, di statura molto alta, dai lineamenti africani, con la pelle quasi color dell'ebano. Dopo esserci incrociati e quando si è trovato qualche passo dietro a noi, mia figlia mi ha chiesto se pensavo che fosse un olandese. Ero sorpresa dalla domanda: non avevo visto che lineamenti africani e una pelle di colore molto scuro. 'Perchè pensi che sia olandese?' le chiesi. 'Bè, ' mi dice, 'perchè porta gli zoccoli.' Mi volto indietro e, in effetti, il giovanotto portava gli zoccoli. La cosa mi ha riscaldato il cuore."

tratto da Tahar Ben Jelloun, Il razzismo spiegato a mia figlia (2005).

2 commenti:

baeti ha detto...

Tizi spiega il razzismo alla propria figlia 'Se quella bambina ti dice ancora che non gioca con te perchè sei SCURA tu dille che sei tu che non vuoi giocare con lei perchè è scema!'...

Marta ha detto...

bentornata!!!